DA GIUGNO A SETTEMBRE: RIASSUMO LA MIA ESTATE IN FRIULI


Warning: Missing argument 2 for cookiebot_addons\controller\addons\embed_autocorrect\Embed_Autocorrect::cookiebot_addon_embed_autocorrect_handle_video() in /web/htdocs/www.viaggiaconyle.it/home/wp-content/plugins/cookiebot/addons/controller/addons/embed-autocorrect/embed-autocorrect.php on line 251

Warning: Missing argument 3 for cookiebot_addons\controller\addons\embed_autocorrect\Embed_Autocorrect::cookiebot_addon_embed_autocorrect_handle_video() in /web/htdocs/www.viaggiaconyle.it/home/wp-content/plugins/cookiebot/addons/controller/addons/embed-autocorrect/embed-autocorrect.php on line 251

Warning: Missing argument 4 for cookiebot_addons\controller\addons\embed_autocorrect\Embed_Autocorrect::cookiebot_addon_embed_autocorrect_handle_video() in /web/htdocs/www.viaggiaconyle.it/home/wp-content/plugins/cookiebot/addons/controller/addons/embed-autocorrect/embed-autocorrect.php on line 251

Warning: Missing argument 5 for cookiebot_addons\controller\addons\embed_autocorrect\Embed_Autocorrect::cookiebot_addon_embed_autocorrect_handle_video() in /web/htdocs/www.viaggiaconyle.it/home/wp-content/plugins/cookiebot/addons/controller/addons/embed-autocorrect/embed-autocorrect.php on line 251

Da poco si è conclusa la mia estate in Friuli, è tempo di autunno e nuove visite. Prima però di svelarti le novità, ti lascio il riassunto della mia estate con tutte le tappe che ho visitato!

Please accept statistics, marketing cookies to watch this video.

Autunno è tempo di nuove visite.

E’ Ottobre, siamo alle porte della stagione autunnale. I colori stanno cambiando e virano verso quei bellissimi rossi, arancio e gialli delle foglie cadenti, arriva la stagione delle tisane e delle castagne pronte sul fuoco.

Una meraviglia! Il volto del Friuli cambia con il cambiare delle stagioni.

Arrivano gli eventi tanto attesi, come Castelli Aperti nella sua edizione autunnale, la Festa della Zucca a Venzone, la Festa dei Santi a Rivignano, la Festa delle Castagne a Suffumbergo e tante altre manifestazioni dislocate sul territorio.

Sono entusiasta perchè iniziano le altre visite che ti racconterò nell’arco del tempo qui sul blog e che documenterò con le foto all’insegna del mio motto #friulinofilter!

Oggi però riassumo le mia estate in Friuli.

Un’estate entusiasmante!

A Giugno è nato Viaggia con Yle, il blog all’insegna del Friuli, mentre mi trovo a inizio Ottobre con tanto orgoglio e passione a portarlo avanti. Molti mi hanno ritenuta troppo ambiziosa, molti non hanno capito il perchè voglio promuovere la mia terra in un modo diverso e al contrario molti hanno trovato il mio progetto valido.

D’estate il Friuli non offre solo mare, ma nasconde una miriade di posti da vedere, tanti paesi che offrono un’atmosfera rilassante e autentica, tanta storia, tante tradizioni e una tradizione culinaria tutta da assaggiare.

La mia estate è partita con la visita di Tarcento. Dove ho visto un paesaggio molto bello, ho conosciuto le tradizioni del carnevale tarcentino e mi sono fatta un’idea diversa di questa località. Poi ho incontrato le storie delle persone che con la loro attività di ristorazione vogliono creare un’alternativa, da loro il pranzo o la cena diventa condivisione assoluta. Un modo di stare assieme originale!

Poi mi sono fermata a raccontare la storia di Gemona, conosciuta soprattutto per il terremoto e la ricostruzione. Invece contrariamente a ciò che si pensa, ho avuto modo di vedere un luogo che trasuda la tenacia di rimettersi in piedi dopo una tragedia. Mi sono trovata faccia a faccia con un’opera grottesca che mi ha lasciato la consapevolezza del mio ruolo di storyteller e dell’importanza del mio racconto. Ho conosciuto un angolo di assoluta tradizione, Il Cjanton e una ragazza creativa che gioca con gli abiti e i colori glamour nella sua Boutique.

Sono diventata dama per una giorno ad Artegna. Mi sono celata nei panni dell’epoca e mentre passeggiavo all’interno del castello tutto riprendeva le sembianze di un epoca passata, tutto questo con i racconti emozionanti della guida.

Ho assaggiato il gelato genuino e naturale di D’Ambrosio all’ombra del Campanile più alto d’Italia a Mortegliano.

Il Vajont, è stata la tappa più difficile da raccontare. Mi hanno investito troppe emozioni, rabbia mista a dolore e commozione, e ho cercato di raccontarle concretamente immergendomi nella tragedia stessa. Lo stesso giorno mi sono fermata anche a Erto e il senso di silenzio assordante mi ha lasciato inquieta.

Immancabile Lignano. Però non l’ho voluta raccontare con la solita veste di città balneare, ma all’alba quando il silenzio è rotto solo dalle onde del mare e del vento fresco che ti rigenera. Il sole ha giocato a nascondino dietro la vegetazione delle isole della laguna, i colori hanno giocato con le sfumature e si sono tramutati da rosa e azzurro in un arancio-giallo splendente.

E infine ho fatto la mia consueta tappa al Santuario Castelmonte. Consueta tappa perchè è il luogo che mi aiuta a ritrovare un equilibrio quando sento che le cose non sono perfettamente riordinate. Qui è tutto pace e silenzio.

Un’estate assieme a Viaggia con Yle per prepararmi alle visite dell’autunno

Questo è il riassunto della mia Estate in Friuli.

La reputo una delle estati più gratificanti che ho passato, perchè ho incontrato un sacco di persone che mi hanno trasmesso la loro conoscenza, un sacco di persone che solo raccontandomi la loro storia hanno contribuito a rendermi più forte e assieme ad altre ho stretto una connessione inaspettata e costruttiva.

Nel frattempo ho visitato anche altre realtà che ti racconterò presto!

Intanto è tempo di Castelli Aperti! Il 6 e 7 Ottobre, alcune dimore aprono le loro porte ai visitatori che hanno la possibilità di fare delle visite guidate nelle strutture e nei loro parchi, è un’occasione stupenda e imperdibile.  Quest’anno ho deciso di visitare il Castello Savorgnan di Brazzà.

Qui trovi la lista completa dei Castelli visitabili durante l’occasione.

E a tal proposito puoi scaricare l’App Playtrip, qui, dove puoi trovare una storia a tema fantasy che ho scritto ed è ambientata alla Casaforte La Brunelde (una delle dimore visitabili durante la manifestazione).

Ridi, viaggia, vivi!

Ylenia

15 opinioni riguardo a “DA GIUGNO A SETTEMBRE: RIASSUMO LA MIA ESTATE IN FRIULI

  1. Il Friuli non è una meta molto conosciuta, ma a me piace tantissimo. L’ho visitata spesso in moto e ci sono paesini stupendi. In autunno poi è fantastica, si riempie di colori impensabili. Grazie Yle per farmi viaggiare in questa regione

  2. Sei davvero innamoratissima della tua regione! Complimenti! Io non ci sono mai stata, pur non abitando dall’altra parte del mondo, ma solo in Piemonte.. Devo rimediare mi sa… E leggendo il commento di Anna, che ci è stata piu volte in moto, quasi quasi un bel weekend lungo questa prossima primavera….!

  3. Mi piace come parli del FVG: si capisce subito che ami la tua regione. Io la conosco molto poco e penso di dover colmare questa lacuna facendoci un viaggio al più presto. Nel frattempo mi informerò leggendo il tuo blog.

  4. Beh da vedere c’è talmente tanto che altro che una estate 🙂 ci si dovrebbe trasferire lì e ancora non basterebbe 🙂 ma tu sei bravissima a raccontarci tutto. Grazie

    1. Grazie mille Sofia! Davvero una estate è pochissimo! Ce la metterò tutta per raccontarvi tutto quello che posso sulla mia Regione 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.