Appunti e spunti di Viaggia con Yle

DA QUESTO SOGNO E’ NATA UN’OPPORTUNITÀ

Viaggia con Yle – finale BOWA 2018

Qualche tempo fa mi sono trovata, un pò per gioco, un pò per svago a scrivere i mio primo articolo per Viaggia con Yle.

Lascia che ti spieghi.

Ho sempre scritto per dovere più che per piacere, invece in Viaggia con Yle ho incanalato le mie energie da creativa e sognatrice; ho reinventato la mia aspirazione professionale e l’ho fatta diventare un diario che tutti possono leggere. 

Il mio obbiettivo è fare viaggiare le persone come te che stai leggendo, non con una semplice guida di viaggio, ma, con una guida di emozioni. Le emozioni che sento nello stomaco quando prendo un nuovo treno, un nuovo aereo oppure vedo un nuovo pezzo di mondo.

Tanti credono che avere un sogno è inutile, tanto non ce la farai a realizzarlo. Non c’è affermazione più sbagliata. 

E’ da un sogno che nasce Viaggia con Yle e io credo che i sogni siano l’essenza dei grandi progetti. Un sogno racchiude tante sfaccettature, proprio come un progetto: 

  • un sogno include la fantasia
  • un sogno include la pazzia
  • un sogno include il coraggio.

E da qui, da questo sogno è nata un’opportunità. Seguendo la sfaccettatura coraggiosa del mio sogno ho partecipando al concorso Bloggers Open World Awards di Momondo, sapendo che le possibilità di arrivare tra i blog scelti era quasi un miraggio.

Mai dire mai. 

Una sera arriva un’e-mail, tra le tante non ci ho fatto caso, invece era quell’e-mail che aspettavo da tanto. Momondo mi stava comunicando che ero tra i blog che avevano superato la prima fase del concorso e Viaggia con Yle accedeva alla fase di votazione da parte del popolo del web.

Ok. La mia voce interiore stava già festeggiando perchè per me era già come avere vinto, ma contemporaneamente mi stava dicendo: “Ok, chi vuoi che ti voti a parte i tuoi amici e parenti??!”.

Due settimane dopo arriva la seconda e-mail.

Viaggia con Yle è tra i 15 più votati del concorso.

Ora, tu puoi immaginare? Dire che ero felice è poco.

E così una settimana fa mi sono trovata a Milano, alla finale.

Vuoi sapere cosa ho provato? Mi sentivo tesa come una corda di violino, poi quando sono entrata all’evento ho visto i tavoli e le colonne pieni di Polaroid, ognuna raffigurava l’immagine di copertina dei blog finalisti.

Viaggia con Yle è tra quelle Polaroid. Io sono tra i finalisti. Il mio sogno è diventato in parte realtà.

Allora è proprio vero. Un sogno è un’opportunità da custodire e far crescere, giorno dopo giorno, finchè non diventa realtà.

Vivi, ridi, viaggia!

Ylenia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.